Skip to main content
Mostre

Lorenzo Lotto e Pellegrino Tibaldi. Capolavori dalla Santa Casa di Loreto

Lorenzo Lotto e Pellegrino Tibaldi. Capolavori dalla Santa Casa di Loreto

📍 Complesso Monumentale di San Francesco – Via Santa Maria, 10, 12100 Cuneo CN

📅 ORARI DI APERTURA: dal 25 novembre al 17 marzo la mostra è aperta dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 19.30 (al mattino apertura solo su prenotazione per scuole), mentre il sabato e la domenica seguirà un orario continuato dalle 10 alle 19.30. L’8 dicembre la mostra resterà aperta con orario continuato. Durante le feste di Natale la mostra resterà chiusa il 25 dicembre e la mattina del primo gennaio.

🎟️ INGRESSO GRATUITO – I possessori del biglietto di ingresso alla mostra avranno diritto ad accedere con tariffa ridotta alle Gallerie d’Italia di Torino, Milano, Vicenza e Napoli, fino al 30 giugno 2024.

Una nuova grande mostra a Cuneo

Fondazione CRC e Intesa Sanpaolo presentano da sabato 25 novembre 2023 a domenica 17 marzo 2024 il progetto espositivo Lorenzo Lotto e Pellegrino Tibaldi. Capolavori dalla Santa Casa di Loreto presso il Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo. La mostra è a cura di Vito Punzi, direttore Museo Pontificio Santa Casa di Loreto, e vede il supporto organizzativo di MondoMostre.

La mostra consolida la collaborazione tra Fondazione CRC − da sempre attiva nel sostegno e nella promozione di attività culturali finalizzate ad accrescere il ruolo e la riconoscibilità del territorio cuneese come centro di produzione artistica − e Intesa Sanpaolo − che con il Progetto Cultura esprime il proprio impegno per la promozione dell’arte e della cultura nel nostro Paese – dando seguito a quanto realizzato congiuntamente con l’esposizione I colori della fede a Venezia: Tiziano, Tintoretto, Veronese, che si è conclusa ad aprile scorso con un grande successo di pubblico e di critica.

La mostra:

Il percorso espositivo presenta nove opere, che provengono dal Museo Pontificio Santa Casa di Loreto: sette dipinti di Lorenzo Lotto, che costituiscono il cosiddetto “ciclo lauretano” del pittore, e due affreschi di Pellegrino Tibaldi. Tra le opere lottesche, meritano particolare attenzione San Michele caccia Lucifero, presentato per la prima volta al pubblico dopo un recentissimo restauro, e l’Adorazione del Bambino, restaurata grazie al programma di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio italiano “Restituzioni 2016”, promosso e curato da Intesa Sanpaolo.

La mostra intende proporsi come occasione per indicare nuovi percorsi di ricerca in merito alle possibili reciproche influenze tra Lotto e Tibaldi, due artisti di differente cultura, visto il pur breve periodo condiviso dai due nel cantiere lauretano, indagato solo di recente. Uno sguardo alla bibliografia relativa alle opere realizzate da Pellegrino Tibaldi per il Santuario della Santa Casa e alla sua presenza a Loreto tra il 1554 e il 1555 permette di notare subito come questa, per quanto sufficientemente ricca, non presenti studi specifici sulla compresenza in quegli stessi anni nel cantiere lauretano di Lorenzo Lotto.

Se il rapporto Lotto-Tibaldi dà modo di raccontare un momento fondamentale della storia del Santuario di Loreto e insieme della storia dell’arte italiana, all’interno della mostra è altrettanto importante il richiamo alla presenza ancor oggi rilevante in Piemonte di manufatti testimonianti una diffusa, secolare e, in certi casi, artisticamente rilevante devozione mariano-lauretana. Una sezione propone infatti una mappatura territoriale dei manufatti più significativi con l’indicazione di un itinerario utile per i visitatori che vorranno integrare e approfondire l’esperienza vissuta in mostra.

Complessivamente nel territorio regionale esistono più di 80 manufatti in chiese, oratori, santuari e cappelle dedicate alla Madonna di Loreto, solo in provincia di Cuneo se ne trovano più di 15. Secondo la tradizione, il Santuario di Loreto sorge sul luogo in cui, il 10 dicembre del 1294, la dimora della Vergine Maria fu trasportata miracolosamente dagli Angeli. In memoria di questo evento, la festa liturgica della Madonna di Loreto viene celebrata ogni anno. In Piemonte si possono trovare infatti molte effigie della Madonna di Loreto, molte chiese a essa intitolate e rappresentazioni della traslazione della Santa Casa.

IL CATALOGO DELLA MOSTRA:

Il catalogo è in vendita nel bookshop della mostra (Museo Civico di Cuneo, via Santa Maria, 10) e nelle librerie cuneesi:

* librerie cuneesi
Libreria l’Ippogrifo Piazza Europa, 3 · 0171 67331 info@ippogrifo.com
Corso Nizza, 1 · 0171 601313  
Mondadori Bookstore Piazza Tancredi Galimberti, 1 · 348 513 0335 mondadori.cuneostore@gmail.com
Libreria Stella Maris Via Felice Cavallotti, 5 · 0171 681458 libreriastella.cuneo@gmail.com
Il Libraio Via XX Settembre, 5 · 0171 602018 illibraio.cuneo@gmail.com
Libreria dell’Acciuga Via Dronero, 1 · 349 066 5974 libreriadellacciuga@gmail.com

Prezzo: euro 14,90

 

Informazioni

  • Inaugurazione: venerdì 24 Novembre 2023
  • Chiusura: domenica 17 Marzo 2024
  • Presso: Complesso Monumentale di San Francesco
    Cuneo, Via Santa Maria, 10
Fondazione CRC

Eventi collaterali

Arte

Cantate Domino

sabato 16 Marzo 2024 – 20:30
Arte

Loreto e l’arte nell’epoca di Lotto e Tibaldi

venerdì 16 Febbraio 2024 – 18:00
Arte

I venerdì del Rinascimento

venerdì 26 Gennaio 2024 – 18:00

Condividi:

Galleria fotografica